Come da volontà popolare, eccomi a recensire il Montepulciano d’abruzzo di Masciarelli “Marina Cvetic” .

L’Azienda Agricola Masciarelli viene fondata a San Martino nel 1978 da Gianni Masciarelli ed inizia a produrre vini nel 1981. Oggi l’azienda Masciarelli è attiva nella produzione di Vino, Olio Extravergine di Oliva e dedicata all’Enoturismo grazie anche all’acquisizione e attento restauro conservativo del Palazzo Baronale “Castello di Semivicoli”.

Nel 1987 Gianni incontra Marina Cvetic. Da quell’incontro nasce un legame privato e professionale, e Marina affiancando suo marito presto imprime la sua personalità nell’azienda, partecipando anche alla creazione di una delle linee più rappresentative della Masciarelli, a lei dedicata: la linea Marina Cvetic, che è oggi annoverata tra le 4 linee aziendali, suddivise in 14 etichette: Masciarelli Classico (Montepulciano, Rosato, Trebbiano), Villa Gemma (Montepulciano, Cerasuolo d’Abruzzo, Bianco), Marina Cvetić (Montepulciano, Trebbiano, Chardonnay, Merlot, Cabernet Sauvignon), Castello di Semivicoli (Trebbiano, Rosso Terre Aquilane) e Iskra (Montepulciano),

Sono 320 gli ettari coltivati a varie altitudini (da 200 a 500 m.), per una produzione annuale di oltre 2 milioni di bottiglie.

Il Montepulciano Marina Cvetic costituisce la punta di diamante della linea studiata dalla moglie di Gianni Masciarelli e rappresenta la fedele espressione di uno dei vitigni storici d’Abruzzo, Prodotto dal 1997, questo vino prevede un assemblaggio di uve Montepulciano in purezza, provenienti da otto comuni di tre province diverse, con altitudini che variano dai 200 ai 400 metri sul livello del mare: all’interno di questi territori, spiccano gli storici crus di San Martino sulla Marrucina e di Semivicoli, dove sorge anche lo storico castello di proprietà della famiglia

Vinificazione: a temperatura controllata in acciaio Inox e affinamento: 24 mesi in barrique. Prodotto in circa 400.000 btg/anno è stato premiato coi tre bicchieri Gambero Rosso (2001/03/05) e coi 5 Grappoli AIS (2007).

 


Di colore rosso rubino intenso con riflessi granato.

Al naso è intenso, lungo, pulito,  con aromi gradevoli ed eleganti frutti rossi maturi, prugna, more e mirtilli un po’ di marasca, seguiti da aromi floreali di violetta, poi escono le tostature e spezie tabacco, pepe nero, cacao e la vaniglia

In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, tannino ben equilibrato dall’alcol (14,50%) anche se lascia ad intendere che con paio di anni in più risulterebbe perfetto, un vino caldo, di corpo ed intenso. Finale molto persistente con ritorno fruttato.

Concludendo un vino molto ben fatto. gradevole che lascia la bocca soddisfatta e alla ricerca di un al’altro bicchiere di Montepulciao Marina Cvetic.

Abbinamento: Selvaggina, Carne arrosto, Brasati e stufati di carne, Formaggi stagionati

Nelle migliori enoteche a circa 16,00€

VPP : 90

Massimo

Add Comment