Parliamo di Italia…

Nel cuore dell’Italia, in quell’Umbria “Laziale” che è sicuramente una delle aree fondamentali nelle quali sono nati gli albori della popolazione e della civiltà italica. Il comune di Amelia è in provincia di Terni,  vicino a Narni, ma non distante da Orte che è già Lazio.

Enologicamente parlando, la zona stupendamente collinare di Amelia e dintorni è una delle 13 DOC  dell’Umbria.  E’ una bella sorpresa questo Ciliegiolo, vitigno di colore  rosso intenso il cui nome non ha bisogno di essere spiegato…

La sua terra principale, almeno in origine, è la Toscana, ma il Ciliegiolo è coltivato e autorizzato in molte regioni  e non solo le limitrofe Liguria, Romagna, Umbria e Lazio, ma anche nelle Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e perfino Sicilia.

IMG_0750 - Copia

Il vino che si produce con quest’uva è gradevole, robusto, alcolico, con note fruttate che tendono alla prugna e al sottobosco. Vino da tutto pasto, abbinabile per esempio a primi piatti saporiti come cacio e pepe o ragù di carne.  Il prezzo è sempre molto contenuto, come nel caso di quello che ho degustato stasera, prodotto dall’Azienda Agricola Zanchi di Amelia (TR). La bottiglia è elegante, al pari del suo contenuto.

Nome del vino: Carmino – Amelia DOC Ciliegiolo

Vitigni: 100% Ciliegiolo

Anno: 2011

Gradazione: 13°

Indice di piacevolezza Gasp: 8,5/10

Abbinamento musicale:

Gasp

 

Add Comment